4
shares
Fb
TW
P
G+
Pin to Pinterest
+
Cos'è?

Una delle domande che un cliente rivolge spesso (leggi sempre) ad un consulente è la seguente:

Sì ma entro quanto vedremo i primi risultati?

Bella domanda… qui casca l’asino. Immagina la scena: hai consegnato il preventivo con la tua tariffa. Ora devi spiegare al cliente che difficilmente vedrà i primi risultati (leggi aumento delle vendite) nelle prime settimane. Se tutto va bene e se il consulente è in gamba dovranno passare un minimo di 3-6 mesi per far sì che i risultati inizino ad arrivare.

3 mesi… 6 mesi… detto così sembra una eternità ma nell’ambito del Social Media Marketing è veramente poco.

Se il tuo cliente vuole aumentare le vendite subito digli che è meglio investire in Google Adwords o Facebook Advertising: posizioni la landing page per determinate parole chiavi e avvii una campagna di qualche settimana. Ovviamente ci vuole un investimento di denaro consistente che sui social non è richiesto.

social-media-risultati

 

I social come macchina

Già perché quei 3 mesi sono il tuo migliore investimento: una volta che la tua macchina-social avrà iniziato a carburare i risultati arriveranno a cascata. Devi immaginare la tua presenza sui social come una vera macchina: spendi più energia a portare la macchina da 0 a 20 km/h che da 120 a 130 km/h.

Sui Social è la stessa identica cosa: i primi mesi saranno i più difficili ma una volta che la tua Community avrà preso vita diventerà tutto più facile.

Ciò significa che potrò gestirla da solo io-cliente? Assolutamente no. Anche dopo sarà comunque necessaria la presenza di un consulente che sappia cosa fare e come comportarsi nelle situazioni che verranno a crearsi. Devi comunque ricordati che con i Social Media la tua azienda avrà a che fare con persone reali, differenti, ognuna con i loro problemi e le loro aspirazioni. Quindi non è un processo automatico: quello che fai oggi non è detto che sia lo stesso che farai domani. Ci vuole un minimo di competenza e di esperienza in ogni decisione che viene presa.

In conclusione

E tu cosa ne pensi? Entro quanto riesci ad ottenere i risultati delle tue social strategy?

Ottieni contenuti spettacolari sulla tua email!

Ricevi contenuti utili per la tua attività direttamente sulla tua email!
Nome
Email

    9 Comments

  1. Andre

    L’esempio dell’auto è sbagliato Michele, ma rende bene l’idea. – veniamo al sodo “:3 mesi… 6 mesi… detto così sembra una eternità ma nell’ambito del Social Media Marketing è veramente poco”
    No non sembra un’eternità. E non è poco né tanto.
    Io il risultato l’ho avuto in 5 mesi, ma senza alcuna strategia di alcun genere. Quindi mi aspetto che tu (o chi come te) professionista del web mi porti il risultato in tempi inferiori. Se però non avessi giocato con la rete per vedere come funzionasse e cercare di capire chi questo lavoro (il tuo, il vostro, lavoro) lo sa fare davvero, avrei accettato i 6 mesi. Anche qualcosa in più in effetti.
    Attenzione Michele, ti parlo da cliente: un buon lavoro ha un ciclo di 3 anni, qualunque tipo di lavoro. Se si parla di promozione (perché alla fine questo conta per me cliente) voglio obiettivi a tre anni ma con tutti gli step intermedi, e quindi anche a 3 mesi. ma anche a 1 settimana voglio i risultati, che non sono necessariamente il risultato finale. Se però voi cominciaste a dividere il lavoro in piccoli traguardi (non per voi stessi che li conoscete già benissimo) ma per i clienti, e con un piano modulare che arrivi fino a tre anni, allora forse, e sottolineo forse perché da solo non basta, comincereste ad avere più credito nei confronti di chi la rete non la conosce.

    • Michele Papaleo

      Ciao Andrea,
      sono convinto dell’importanza di lavorare a mini-step, il problema è cercare di far capire al cliente che in un giorno o in una settimana non si possono ottenere gli obiettivi (es. aumento di fatturato). Ci vuole un lungo lavoro dietro per costruire la propria presenza online, altrimenti sarebbe un gioco da ragazzi.

  2. Andre

    Ti ho appena scritto come devi fare Michele. Prova a rileggere bene. Quanto ai risultati, sbagli di grosso: qualunque imprenditore sa benissimo i tempi che servono dall’investimento al profitto, non fate l’errore di considerare chi non lavora in rete un imbecille. Vuoi parlare di fatturati: ti do tre mesi per farmi vedere che qualcosa, per quanto piccolo, si muove. In caso contrario cambia mestiere,. Vuoi parlare di fatturati grossi: 3 anni. In mezzo hai una marea di sfumature. Quando ti dico che devi dare gli step e i piccoli traguardi significa che se dici: a una settimana vedrai le pagine, i profili etc… a un mese il sito finito e integrato con i social network che nel frattempo avranno cominciato ad avere “movimento” a due mesi ci saranno X persone che parleranno di te (a grandi linee) e così via. Questi sono gli step che devi mostrare a noi che acquistiamo il tuo lavoro.

    • teresa

      ma quanto è effettivamente possibile fissare obiettivi numerici in riferimento alle community (‘tra due mesi ci saranno xx persone che parleranno di te’) se non ci sono investimenti di sponsorizzazione a pagamento? il lavoro sui social è soprattutto un lavoro di reputazione e coinvolgimento e sono d’accordo con Michele che in linea di massima 6 mesi è un buon timing per vedere dei risultati, anche se il cliente mi chiede feedback mensili e si fa fatica a far percepire delle analisi che riportano praticamente minimi risultati!
      forse il problema è che gli obiettivi di business (a cui fa riferimento il cliente=incremento vendite, ecc.) sono diversi da quelli di comunicazione? o meglio sono raggiungibili ma nel lungo periodo?

  3. Giulia

    Ciao a tutti! Grazie Michele per questo articolo, approfitto per chiedere la tua opinione. Sosterrò un colloquio la prossima settimana con un’azienda che mi interessa molto e mi hanno chiesto di mostrargli un progetto che ho curato in precedenza sui Social. Ho un sacco di materiale da mostrare, l’unico inconveniente è che io ho lavorato tre mesi su un progetto, e come voi sapete bene, sono pochi per parlare di risultati eclatanti. Ho ottenuto sì dei risultati positivi, ma parliamo di un incremento generale dell’interazione e di numeri modesti, se confrontati con i numeroni di una Fanpage già avviata da anni, magari di un brand noto. Quello che vorrei sapere è secondo voi come posso far capire all’intervistatore che tre mesi sono pochi per avere dei risultati stravolgenti, specialmente quando il budget è zero? Non vorrei essere scartata solo per questo, perchè ci tengo molto a questo lavoro e so di poter costruire di più sul lungo periodo. Parliamo anche di due realtà differenti: la prima è una piccola agenzia affermata a livello locale con una flebile presenza sul web prima del mio arrivo, la seconda un brand abbastanza affermato nel suo settore a livello internazionale e già massicciamente presente sul web.
    Grazie mille se vorrete darmi la vostra opinione e complimenti per il blog!

Lascia un tuo parere!

Ottieni Contenuti Extra!

Ricevi consigli, contenuti e strumenti che ti possono tornare utili per la tua attività!
Nome
Email
Anche io odio lo SPAM! ;-)
Leggi articolo precedente:
Dall’online all’offline: storia di un cambiamento

La viabilità di un blog

Chiudi