3
shares
Fb
TW
P
G+
Pin to Pinterest
+
Cos'è?

Ho deciso di investire qualche euro nella pubblicità per il blog e la prima domanda che mi sono posto è: ”E ora cosa uso? Google Adwords o Facebook Advertising?”. Non sapendo nè leggere nè scrivere ho deciso di utilizzarli entrambi… ed ecco una piccola guida a questi due servizi e qualche consiglio che può tornare utile a chi, come me, ha deciso di pubblicizzare la propria attività!

Facebook Advertising: il tuo blog sociale!

Ho notato subito un incremento di fan sulla pagine del mio blog. Le connessioni e i click sono maggiori rispetto ai click che sto ricevendo su Google Adwords. Il primo consiglio che posso darvi è quello di dare immediatamente il benvenuto ai nuovi fan e rivolgetevi a loro con un tono amichevole, dunque evitate la terza persona ma date direttamente il TU: in questo modo il vostro fan e il vostro potenziale lettore si sentirà in un ambiente familiare :)

Inoltre ora che avete qualche fan sulla vostra pagina, utilizzatela per promuovere contest e attività del tuo blog. Effettua delle call-to-action ovvero chiedi direttamente ai tuoi fan di lasciare commenti sui tuoi articoli o di farti sapere cosa ne pensano di quanto hai scritto (ricorda sempre il tono amichevole ;) ).

Infine, quando crei la tua campagna, ricordati di impostare l’offerta del CPC (ovvero quanto vuoi pagare per ogni click sulla tua fan page) nè troppo bassa e nè troppo alta: un’offerta troppo bassa può condizionare il numero delle impression, mentre un’offerta troppo alta può richiedere un elevato costo per la tua campagna!

Google Adwords: pubblicità per parole

Penso che un po tutti conosciate, più o meno, come funziona Google Adwords: crei la tua campagna, inserisci le parole chiavi (keywords) per le quali vuoi far trovare il tuo sito e inizi a ricevere visite. Il ”gioco” di Adwords verte tutto sulla scelta delle parole chiavi. Scegliete le vostre parole chiavi in base a:

  1. alla tematica del vostro blog
  2. alla concorrenza della parola chiave
  3. al traffico che genera

Il concetto è sempre lo stesso: se avete un blog che parla del web e dei social network mi sembra abbastanza ovvio che è inutile indicizzare una keywords del tipo ”cucina” :)

Date sempre uno sguardo alla concorrenza della parola chiave: più concorrenza c’è, minori sono le possibilità di capitare in prima pagina… inoltre spesso può capitare che, anche cambiando un plurale da un singolare o un maschile da un femminile, la parola chiave diminuisce di molto la concorrenza ;)

Il traffico che la vostra parola chiave genera è alla base di tutto: più traffico una parola chiave genera, maggiori sono le possibilità di avere più visite verso il vostro blog!

A conti fatti e seguendo le statistiche dei due servizi sono arrivato alla conclusione che è importante utilizzarli tutte e due i servizi poichè portano pubblicità tramite due canali diversi e in due modi diversi il che può portate ad un notevole incremento del traffico verso il proprio sito web e tutti sappiamo che + traffico = + guadagni ;)

Michele

Ottieni contenuti spettacolari sulla tua email!

Ricevi contenuti utili per la tua attività direttamente sulla tua email!
Nome
Email

    10 Comments

  1. Daniele Ferla

    Ciao, si una visione un po’ riduttiva dell’advertising online a pagamento. Ad ogni modo credo che ogni strumento debba essere usato per quello per cui è stato concepito e nel contesto in cui si colloca. E’ necessario studiaare quindi il contesto (in questo caso capire le meccaniche di indicizzazione, pagamenti etc di Google e l’uso e il target di Facebook) e quindi costruire gli annunci di conseguenza. Sono entrambi validi ma teniamo presenti le potenzialità di Facebook a livello di profilazione utente e le incertezze di posiozionamento geografico di Google.

    Un saluto
    Daniele

  2. Michele

    @Daniele Grazie per il commento :) Attualmente devo dire che FB ads mi sta portando più visite e più lettori rispetto a Adwords! Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà. Quello che sono riuscito a capire da questa esperienza è che la promozione a pagamento online deve sempre essere l’ultima risorsa per un blog! Tramite i Social Network vi è la possibilità di farsi pubblicità gratuita.

    Ciao :)

  3. Daniele Ferla

    Ciao, ci sarebbe molto da dire tiguarxdo l’uso degli annunci a pgamento per generare traffico verso un blog. Difficilmente lo usa visto a meno di non avere un sistema di guadagno efficace nel blog per ripagarsi il costo della campagna e guadagnarci (qualcuno ha detto ADSense?). Si credo che per un blog sia l’ultima risorsa, non lo è per un negozio online, per uan promozione, per una agenzia di viaggi, per la lead generation (che sto provando in questi giorni per un progetto), etc etc.

    Ciao

  4. Michele

    @Daniele Sarebbe meglio investire soldi nei social media, magari facendo una campagna per trovare followers su Twitter o fan su Facebook. Adwords, per un blog, deve essere propria l’ultima risorsa.
    Come hai ben detto, invece, se bisogna pubblicizzare un prodotto o un servizio mi sembra più che ovvio che la pubblicità di Adwords debba essere una delle prime soluzioni.

  5. Daniele Ferla

    Si stiamo dicendo cose ovvie :-)
    Secondo me è necessario tenere sempre presente il ROI delle nostre azioni; nel caso di un blog non è detto che sia un valore monetario ma può essere comunque indicatore di successo o meno.
    Io sto per provare ADWords per la Lead Generation, vedremo un po.

    Buona giornata
    Ciao

  6. ilpiubravo

    Buongiorno a tutti.
    La spiegazione è chiara ed i concetti anche, diventa difficile da scegliere cosa applicare nel caso di un sito come il mio, che tratta recensioni e voti alle attività artigianali e non.
    Il PPC per parola chiave (adwords) credo abbia poco senso (chi cerca “recensioni” o simili ?), ma anche facebook ads non mi sembra possa darmi più vantaggi, certo non posso contare sulla ricerca specifica.
    Quindi non so se investire nel PPC . . .
    Saluti.

    Sergio

Lascia un tuo parere!

Ottieni Contenuti Extra!

Ricevi consigli, contenuti e strumenti che ti possono tornare utili per la tua attività!
Nome
Email
Anche io odio lo SPAM! ;-)
Leggi articolo precedente:
Blog: l’hashtag personale e la sua utilità
Inviti per Google +, il nuovo social Network di Google
Chiudi