Come scegliere l’hosting giusto per il tuo business: 5 consigli infallibili

Per poter costruire un dominio di qualità c’è bisogno di un terreno solido, quasi come quando si costruisce un edificio.

Nel mondo di internet, infatti, è necessario poter approfittare di una presenza online che permetta a ogni business di crescere durante gli anni, aumentando le visite, i click e, soprattutto nel caso di un e commerce, le vendite.

In poche parole, senza un buon hosting sicuro, durevole e performante, raramente è possibile andare lontano.

Se navighi sul web, è possibile trovare diverse offerte di hosting con un eccellente rapporto qualità / prezzo come quello che offre Support Host, un servizio di web hosting professionale con delle offerte pensate per rispondere alle esigenze di aziende e privati negli aspetti più importanti della navigazione sul web.

Ma quali sono?

Scopriamoli insieme in questo piccolo vademecum per scegliere l’hosting adatto per te.

Bandwidth e spazio su disco

I primi valori da considerare riguardano la quantità di bandwidth e spazio che potrai sfruttare per caricare tutte le tue risorse su un determinato dominio: per fare un esempio, è come decidere se affittare un bilocale o un quadrilocale.

Un sito web non è formato solo da codice o dal testo, ma anche dalle immagini, i loghi ed eventuali plugin: senza un hosting dedicato è facile raggiungere rapidamente il “tetto massimo” di contenuti condivisibili, con conseguenze spiacevoli sia per te, che non puoi più far crescere il tuo dominio, ma anche per gli utenti, che si troveranno davanti una risorsa con tempi di caricamento a dir poco biblici!

All’inizio, naturalmente, potrai rivolgerti a chi, come Support Host, offre un piano più ridotto in previsione di vedere come e quanto cresce il tuo sito: sarebbe sciocco spendere cifre esorbitanti per una risorsa che è ancora su piccola scala.

Tuttavia, dovrai regolarti in base alla quantità di contenuti che vorrai pubblicare o offrire al pubblico (per esempio articoli di blog oppure prodotti e schede dedicate), con la consapevolezza che, se noterai un afflusso di utenti molto maggiore rispetto alle tue aspettative, di avere in serbo un piano B per “traslocare” in un hosting più capiente.

Scalabilità

Questo ci porta al nostro secondo criterio, ovvero la scalabilità.

Spostare i contenuti di un dominio su un’altra risorsa di hosting, infatti, non è una passeggiata ed è inoltre possibile che alcuni dati possano essere persi se non si fa attenzione.

Inoltre, si rischia anche di non risultare più indicizzati agli occhi di Google e di dover partire da zero per tornare nei primi risultati di ricerca!

La soluzione a questo problema, fortunatamente, c’è.

Diversi servizi offrono la possibilità di scalare da un piano minore a uno maggiore con più spazio e risorse senza dover mettere mano ai contenuti del sito, ma semplicemente pagando la differenza nella tariffa mensile.

Per esempio, Support Host permette ai propri hosting di crescere con il sito, arrivando anche fino a delle proposte personalizzate per garantire un servizio soddisfacente al 100%.

Un’ultima cosa: spesso troverai compagnie che offrono hosting a detta loro illimitati, ma attenzione: i limiti, ovviamente, ci saranno sempre: sta a te capire se saranno troppo vincolanti.

Utilizzo semplificato

Che cosa succede se devi mettere mano al tuo hosting e non hai tempo o soldi per chiedere ogni volta aiuto a un tecnico?

Se scegli un prodotto con un pannello di controllo semplificato, niente: potrai risolvere da solo le problematiche più comuni e, anche quando tutto va come dovrebbe, tenere d’occhio il tuo sito.

La scelta più popolare in questo caso ricade sugli hosting che offrono Cpanel, che è molto semplice e veloce da gestire; altrimenti, è possibile anche affidarsi a modelli basati su Plesk. L’importante è poter intervenire sull’ossatura del dominio di host senza mettersi troppo le mani nei capelli.

Supporto

Quello che distingue siti di hosting come Support Host dai tanti altri che si possono trovare in Italia o oltre oceano è il supporto tecnico. Le risorse su internet, infatti, quasi mai possono essere del tutto padroneggiate a meno che non ci si rivolga a un esperto del settore.

Estrema importanza, oltre alla presenza di un sistema di supporto, è anche la reperibilità degli operatori e la loro capacità di parlare più lingue, per capire meglio i problemi e, di conseguenza, risolverli nel minor tempo possibile. Non c’è niente di peggio che pagare per degli operatori 24h per poi scoprire che si può comunicare solo in inglese!

Protezione

Veder crescere il proprio business è una grande soddisfazione: mesi e anni di duro lavoro vanno protetti al meglio dagli attacchi degli hacker e anche in questo senso la scelta dell’hosting è cruciale.

Per questo motivo è necessario rivolgersi a siti come Support Host che assicurano misure di alto livello contro chiunque possa essere interessato a impossessarsi illegalmente di domini online: un’occorrenza che, con la crescita del web, sta diventando purtroppo sempre più frequente.

Non è raro, infatti, sentire al telegiornale notizie su intrusioni da parte di esterni nei portali grandi e piccoli, dai social network alle risorse istituzionali. Con una buona protezione potrai rilassarti e partire avvantaggiato rispetto ai predoni della rete.

Adesso sai quale sono i 5 aspetti che devi considerare quando per scegliere l’hosting giusto: l’ultimo consiglio che ti posso dare è confrontare più operatori e controllare anche le recensioni e le opinioni degli utenti: sicuramente troverai quello giusto per te!