10 tool gratuiti per aiutarti con il blogging

Nel mondo di internet, il blog può rivelarsi un potente strumento per migliorare il posizionamento del tuo sito, soprattutto se gestisci un e-commerce e desideri farti conoscere da più persone.

Tuttavia, non è affatto facile curarlo: non solo è necessario trovare un buon hosting, ma anche fare attenzione all’aspetto visuale, produrre contenuti di qualità e mantenersi in contatto con i propri visitatori attraverso la newsletter.

Insomma, è normale essere un po’ disorientati, ma occorre fare attenzione: gestire correttamente questa risorsa è l’unico modo per assicurarsi che abbia successo!

Abbiamo chiesto al team di www.misterseo.net quali sono a loro parere i migliori tool gratuiti per blog che ti permetteranno di migliorarlo in ogni suo aspetto. Scopriamoli insieme.

Tool gratuiti per la SEO

I motori di ricerca come Google, Bing e DuckDuckGo si basano su dei criteri molto severi per capire se un dominio sia da premiare, posizionandolo nei primi risultati o viceversa, se si tratta di una risorsa di poco valore da relegare alla seconda pagina, o peggio!

Per questo motivo è necessario avere la sicurezza di disporre dei tool gratuiti per il tuo blog pensati apposta per aiutarti nella Search Enginge Optimization: ecco i più popolari.

Tool Freemium: Semrush

Questo strumento è uno dei più amati dai blogger: come suggerisce il nome si tratta di un alleato indispensabile per un buon posizionamento, a prescindere dagli argomenti discussi sul blog.

Grazie alle diverse funzionalità di Semrush sarà possibile analizzare i contenuti dei competitor, esaminare le proprie prestazioni su Google e, naturalmente, curare i propri articoli dal punto di vista della SEO, con misurazione di keywords, originalità e scorrevolezza.

Allo stesso tempo è molto semplice e intuitivo da utilizzare: un ottimo mezzo per ottenere dei risultati concreti, anche solo con la versione gratuita.

Inoltre, su questa piattaforma web sono presenti anche dei consigli per capire come ottimizzare un sito web per mobile.

Google Analytics

Il posizionamento è importante, ma come si può capire come gli utenti interagiscono con un blog? Semplice, utilizzando Google Analytics.

Questo tool viene offerto dal colosso del web del tutto gratuitamente, ed è perfetto per analizzare il proprio portale non solo dal punto di vista della solidità come risultato di ricerca, ma anche per vedere quanto tempo un utente ci impieghi per una visita, o quanti click al giorno si registrano per una determinata pagina.

In questo modo è possibile capire cosa piaccia di più o cosa meno a chi arriva sul proprio blog, per cercare quindi di sviluppare le aree più gradite o potenziare quelle più trascurate.

Tool gratuiti per migliorare l’aspetto visual del tuo blog

Il successo del tuo portale dipende anche da quanto curata appare la grafica della pagina, o dai collegamenti che riuscirai a creare, agevolando gli utenti a navigare attraverso le varie sezioni. Non è necessario essere degli esperti: basta ricorrere ai giusti tool gratuiti per il tuo blog!

Canva

Questa risorsa è la più utilizzata per tutto quello che riguarda il lato grafico.

Intuitivo, versatile e gratuito, Canva ti può aiutare a creare percorsi che si basano su immagini, testi e simboli che cattureranno l’attenzione dei visitatore più distratto.

Si tratta della soluzione ideale se sul tuo blog sei abituato anche a produrre risorse come PDF, presentazioni e altri oggetti scaricabili: grazie a questo tool potrai scegliere il template adatto a ogni argomento e situazione.

Canva può migliorare anche le tue immagini, aggiungendo headlines e didascalia per completare i tuoi post in maniera efficiente, mostrando ai tuoi utenti che sai fare quello sforzo in più per offrire una risorsa di qualità.

The Stocks

Un blog deve poter disporre di immagini accattivanti e di buona qualità: si tratta di un aspetto importante che può comunicare professionalità, sia per chi ha un portale che parla di viaggi, sia per chi invece tratta di argomenti tecnici come l’edilizia.

Il web è pieno di risorse, ma non è affatto semplice orientarsi fra le molteplici opzioni disponibili con il rischio di ottenere immagini scadenti o peggio, incappare in qualche infrazione di copyright involontaria.

Per questo motivo ci si può rivolgere a The Stocks, un sito dove basterà ricercare la figura desiderata per trovarsi davanti una selezione di risorse totalmente legali e di ottima qualità.

Migliora la comunicazione con questi tool gratuiti per il tuo blog

Il rapporto con un utente non deve interrompersi una volta che questo abbandona il tuo blog: se vuoi assicurarti di essere ricordato nel fitto mondo di internet devi riuscire a stabilire un contatto con chi è di passaggio. Per far ciò puoi ricorrere alla newsletter e alla mailing list, risorse anch’essere da gestire con attenzione con gli strumenti giusti.

AWeber

Perfetto per inviare mail, AWeber si rivela un ottimo tool sia per i contatti diretti con le mailing list, inserendo manualmente i nominativi, sia per newsletter periodiche.

Non solo è veloce ed efficiente, ma è anche completo dal punto di vista dei template e degli stili: troverai sicuramente il modello perfetto.

GetResponse

Se AWeber non ti convince puoi sempre provare GetResponse, un client di email che puoi trovare in lingua italiana per un’organizzazione ancora più agevole. Anche lui gestisce invii manuali o automatici per molti nominativi, ed è possibile provarlo gratuitamente in modo da capire se è lo strumento che fa per te.

Abbiamo visto 10 tool gratuiti per il tuo blog che potrai utilizzare per ottenere degli ottimi risultati senza dover spendere, con la libertà di ricorrere a più strumenti per capire quale sia il più adatto al tuo stile: provare per credere!