seo-directory
4
shares
FB
TW
G+
Ln
P
Cos'è?

Se hai intenzione di accrescere la popolarità del link del tuo sito web, uno dei primi passi da compiere è quello di sottoscrivere il tuo dominio ad una Directory.

Questa semplice prassi molto sottovalutata porta molti benefici per un sito web, vediamo di affrontarne uno alla volta partendo dai più importanti.

seo-directory

Incrementare la Link Popularity

Inviare e pubblicare il tuo sito web all’interno di una Directory, aumenta la popolarità del link.

Se vuoi piazzare il tuo sito web in alto nel ranking di Google, è molto importante avere molti (anche se è Google valuta anche la qualità) link in entrata.

Questo vale soprattutto per keyword molto competitive: senza decine di link in entrata di qualità cioè siti web che linkano il vostro sito, è impossibile ottenere un buon piazzamento nelle classifiche dei motori di ricerca.

Inviare il tuo link ad una Directory è il primo passo per ottenere un link in entrata.

Alcuni motori di ricerca cercano i nuovi link direttamente nelle Directory dandogli una certa importanza rispetto ad altri siti che non sono presente in alcuna Directory.

Anche se il tuo sito è già presente in modo stabile su un motore di ricerca, inviare il tuo link ad una Directory, influenzerà lo spider del motore di ricerca stesso.

Avere il proprio link in una Directory infatti indica allo spider del motore di ricerca che si tratta di un sito “affidabile” e tenderà a scansionarlo più spesso. Questo ci permetterà di aggiungere i contenuti pubblicati sul proprio sito ai risultati del motore di ricerca in modo molto più veloce.

Le Directory spesso permettono a chi sottoscrive il link (cioè noi) di inserire una lista di Keywords che ci identificano.

Anche se i motori di ricerca non utilizzano più la classificazione dei risultati tramite Keywords, questo ci darà il vantaggio di aver fatto conoscere il nostro target e i nostri argomenti.

Sottoscrivere il proprio link ad una Directory è quasi sempre gratuito e ci rimanderà al nostro sito web utenti di un certo target e quindi interessati agli argomenti che trattiamo.

Hai capito l’importanza a livello SEO di Sottoscrivere il proprio link ad una Directory ?

Là fuori ci sono una miriade di Directory, ti consiglio di farlo subito e di fare così il primo passo nel processo di Link Building.

Ottieni contenuti spettacolari sulla tua email!

Ricevi contenuti utili per la tua attività direttamente sulla tua email!
Nome
Email

    9 Comments

    • Michele Papaleo

      Ciao Marco,

      il post non l’ho scritto io ma Elia. Per una risposta più completa aspetta una sua risposta.

      Per quanto riguarda le directory, il mio consiglio è selezionare le directory professionali e serie. Ovvero directory che non includano nel loro indice tutti i siti web, ma facciano una selezione in base alla qualità di ogni sito web.

      Per ora me ne vengono in mente due: la directory di GiorgioTave e Dmoz. (Qua ne trovi una lista molto completa sempre ad opera del Gt Forum: http://liste.giorgiotave.it/directory/).

      Fammi sapere :)

  1. francesco margherita

    Guarda, i vari guru della SEO ti dicono sempre che “tante directory” non servono ma che invece occorre essere presenti solo su alcune, quelle fatte bene che conoscono solo loro, poi quando vai a vedere il loro sito web si trova su tutte le directory della galassia :D

  2. claudio

    Bell’articolo, volevo anche aggiungere un particolare, le directory ad oggi sono uno dei pochi metodi ancora funzionanti (con google hummingbird) è da un po di tempo che esistono directory a pagamento, spesso con altp PR (pagerank)…inizialmente parteciparvi dava una buona spinta alla seo ma adesso si ottengono penalizzazioni.

    • Michele Papaleo

      Ciao Claudio,
      l’articolo ha quasi due anni di vita e, come puoi ben comprendere, in due anni è cambiato un po’ tutto. Come hai ben detto, Google ha aggiornato più volte il suo algoritmo in questi due anni e le directory non hanno più lo stesso peso di prima, anzi.

      Michele

  3. Salvatore

    Basta evitare le directory esplicitamente a pagamento, quelle che obbligano allo scambio di link e quelle che si prefiggono apertamente di incrementare il PageRank. Se vai a vedere il feedback di traffico che ti offre una directory è sempre piuttosto basso, ma c’è una massa silenziosa che continua a farne uso piuttosto indiscriminato. Per cui è abbastanza difficile dare un responso definitivo: se riesci a farti approvare il sito su DMOZ, ad esempio, è qualificante per il sito ed è un bel passo avanti. Se lo fai su directory sconosciute vale molto meno…

  4. Salvatore

    Ciao Michele, in linea di massima potrebbe ancora, quantomeno io ne sto facendo uso anche adesso (PS non mi ero accorto della data del post)… sul resto non so, non seguo praticamente più gli aggiornamenti di Google (motivo in breve: li trovo fuorvianti) per cui non capisco bene a cosa ti riferisci, ma credo che DMOZ rivesta ancora un ruolo importante soprattutto per l’immagine del sito – se fai vendita di banner, per esempio, avere il tuo sito listato è molto qualificante per gli inserzionisti.

    La mia idea è che certe attività, per quanto siano borderline o superate, vanno valutate in relazione a quello che fai con il tuo sito.

La tua email non verrà pubblicata.

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ottieni Contenuti Extra!

Ricevi consigli, contenuti e strumenti che ti possono tornare utili per la tua attività!
Nome
Email
Anche io odio lo SPAM! ;-)
Leggi articolo precedente:
L'importanza delle keywords nel posizionamento
SEO: Quanto valgono le keywords oggi?

Segnali di pericolo blog!
5 segnali di allarme per il tuo blog

Chiudi