mobile search google
7
shares
Fb
TW
P
G+
Pin to Pinterest
+
Cos'è?

 

mobile search google

È stato recentemente pubblicato l’aggiornamento di febbraio 2012 della ripartizione delle quote di mercato fra i vari motori di ricerca, in un articolo di StatCounter. Le rilevazioni mostrano un leggero aumento di Google e soprattutto di Bing, con una flessione dei motori minori (fra cui anche Yahoo).

L’immagine parla da sola: Google ha un vero e proprio monopolio, con il 99,32% delle ricerche sul mercato mobile. In calo rispetto al 99,64% dello stesso mese del 2011, ma la differenza è risibile. Questa statistica si riferisce unicamente al mercato italiano, mentre negli Stati Uniti il motore di Montain View si assesta su un più modesto (ma sempre monopolistico) 94,5%.

Questo mostra ancora una volta come il termine motore di ricerca sia sempre più sinonimo di Google: la SEO per gli altri concorrenti è una perdita di tempo, perché detengono una fetta di mercato risibile. Questo senza contare che tutti, Bing compreso, cercano di rincorrere il modello di Google senza tentare di introdurre nessuna novità appetibile.

Molto nobile l’esperimento dell’italiano Volunia, che ha provato ad integrare social network e motore di ricerca, ma si è scontrato con le feroci critiche degli esperti del settore.

Il mercato degli smartphone è in continua crescita, al quale si è aggiunto anche il segmento dei tab (anch’essi considerati dispositivi mobile): questo strapotere di Google nella nicchia è quindi destinato ad avere una grande rilevanza in futuro, innalzando ancora di più le sue quote di mercato globali.

La situazione migliora relativamente andando a vedere le statistiche di ricerca totali, sempre riferite al nostro Paese. Google detiene il 96,08% del mercato, con un incremento dello 0,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche qui, andando a vedere il mercato americano si nota una concorrenza maggiore (anche se non di molto): a Google spetta il 79,89% del mercato, mentre il resto viene diviso equamente fra Bing e Yahoo (che, ricordiamo, utilizza il motore di ricerca di Bing).

Ottieni contenuti spettacolari sulla tua email!

Ricevi contenuti utili per la tua attività direttamente sulla tua email!
Nome
Email

Lascia un commento

Ottieni Contenuti Extra!

Ricevi consigli, contenuti e strumenti che ti possono tornare utili per la tua attività!
Nome
Email
Anche io odio lo SPAM! ;-)
Leggi articolo precedente:
Twitter: 5 consigli per ottenere più ReTweet
Il futuro della SEO nel 2012
Chiudi