404 page not found
6
shares
Fb
TW
P
G+
Pin to Pinterest
+
Cos'è?

404 page not found

In un articolo precedente ho introdotto una semplice tecnica per ottenere dei link gratuiti e naturali sfruttando i collegamenti cosiddetti rotti: si trovano i link verso domini scaduti, si contattano gli amministratori e si chiede loro di sostituire uno di essi con un collegamento verso il nostro sito.

Ma non è necessario fermarsi qui: ci sono degli strumenti e delle tecniche che vi permetteranno di trarre ancora più vantaggi dai domini scaduti.

1 – Open site explorer

Molti siti e blog vengono aperti con le migliori intenzioni, salvo poi essere abbandonati una volta superata la passione iniziale. Ma in questo breve periodo è probabile che l’amministratore in erba abbia fatto un po’ di SEO. Non si tratta che di qualche scambio di link, ma perché non sfruttare questo piccolo lavoro per il proprio posizionamento?

Utilizzate Open site explorer e analizzate il dominio scaduto, alla ricerca di portali che linkano verso la risorsa non più esistente. Vistate quindi questi siti, e contattate anche questi webmaster informandoli che il loro collegamento non è più funzionante. Così come nella tecnica principale, chiedete di sostituirlo con il vostro.

2 – Riciclare domini scaduti

Questa tecnica forse non è fra le più corrette, ma si sa che il mondo della SEO è fatta di squali. Io quindi mi limito a proporre la strategia, lasciando alla sensibilità di ognuno la decisione se applicarla o meno.

Molti domini scaduti vengono da Blogger o altra piattaforma gratuita. A volte è possibile registrare un nome dominio scaduto e diventarne i nuovi amministratori. Una volta fatto questo, inserite nel sito appena acquisito un redirect 301 verso il vostro sito principale. O se si tratta di un blog, un post nel quale dichiarate il cambio di dominio.

Oltre che per una questione etica, fate anche attenzione alle risorse che andate a trovare in questo modo: assicuratevi che non ci siano link spam che potrebbero deteriorare la reputazione del vostro sito presso Google.

3 – Utilizzate una email ottimizzata per la conversione

Io utilizzo questa tecnica ormai da un po’ di tempo, e ho fatto diversi esperimenti su quale sia il tipo di email che ottiene un maggiore tasso di risposta. Ecco qui un template che potete utilizzare ogni volta:

Ciao [nome],

Anzitutto vorrei farti i complimenti per il tuo portale/blog, lo trovo molto completo e ben fatto! [inserire, se possibile, un commento personalizzato]

Ma quando sono andato a vedere la tua sezione link, mi sono imbattuto in un collegamento non funzionante: il link in questione è [link rotto, o lista se ce ne sono più di uno].

Anche io amministro un sito web, quindi so bene quanto sia difficile tenere controllati tutti quei link! Spero di esserti stato d’aiuto. A proposito, posso chiederti di sostituire quel link rotto con un collegamento verso il mio blog? Si tratta di un’ottima risorsa su [argomento], sono sicuro che i tuoi lettori lo apprezzeranno. :) Ti lascio qui il link: [url]

Questa email funziona, perché prima ancora di menzionare il vostro sito date una mano all’altro amministratore. Egli si sentirà quindi in debito, ringraziandovi mentalmente. Solo in seguito date una possibilità di liberarsi da questa sgradevole sensazione di sentirsi in debito, chiedendo in cambio un semplice link.

Molti webmaster accetteranno di buon grado la proposta, interpretando l’email come un amichevole scambio di favori. Questo vi garantirà anche una buona relazione a lungo termine, visto che non state chiedendo un asettico scambio link. State facendo un favore disinteressato, accompagnandolo con una semplice e amichevole richiesta.

Ottieni contenuti spettacolari sulla tua email!

Ricevi contenuti utili per la tua attività direttamente sulla tua email!
Nome
Email

Lascia un commento

Ottieni Contenuti Extra!

Ricevi consigli, contenuti e strumenti che ti possono tornare utili per la tua attività!
Nome
Email
Anche io odio lo SPAM! ;-)
Leggi articolo precedente:
Tasso di conversione Landing Page
3 consigli per aumentare il tasso di conversione delle landing page

404
Come ottenere backlink grazie ai collegamenti non funzionanti

Chiudi